Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Unioncamere Piemonte, 25 settembre 2018
Torna alla versione grafica - home

Arbitrato ordinario



Torino, 25 settembre 2018
Ultimo aggiornamento: 06.12.2017



Arbitrato e mediazione



logo CameraArbitrale

ARBITRATO ORDINARIO

Contenuto pagina

 

Tipologie di arbitrato

  • arbitrato rituale: si conclude con l´emanazione di una decisione (lodo) che ha gli stessi effetti di una sentenza pronunciata dall'autorità giudiziaria di primo grado

  • arbitrato irrituale: è una procedura conosciuta solo in Italia e si conclude con una decisione avente valore contrattuale e impugnabile dinanzi al Tribunale; in seguito alla riforma, qualora le parti optino per un arbitrato irrituale dovranno indicarlo esplicitamente nella convenzione arbitrale (art. 808-ter c.p.c.)

 

Scelta dell'arbitro Con l´arbitrato ordinario la soluzione della controversia viene affidata alla decisione di un arbitro o di un collegio di tre arbitri. Il collegio arbitrale è particolarmente indicato per le controversie di maggiore complessità.

La designazione spetta normalmente alle parti, salvo l´intervento della Camera Arbitrale per la designazione del terzo arbitro con funzioni di Presidente del collegio o dell´arbitro unico, quando non sia possibile raggiungere un accordo.
Per gli arbitrati in materia societaria, ai sensi del d. lgs. 5/2003, la nomina è sempre effettuata dalla Camera Arbitrale.

Costi e durata
Il costo della procedura è rapportato al valore della domanda e al numero degli arbitri, come previsto dal tariffario.
Il procedimento si conclude entro 180 giorni dalla prima udienza.

Come si attiva
Per ricorrere all'arbitrato è necessaria una clausola contrattuale o la sottoscrizione di un compromesso.
Per l’attivazione della procedura è necessario seguire alcune regole formali: scarica le linee guida​. 



 

 

 

 

 



  TAG: Arbitrato

Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina

Seguici su Twitter

Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Area Servizi associati e Legale - Camera Arbitrale del Piemonte

Riferimento Segreteria
Indirizzo Via Cavour 17 - 10123 Torino
Telefono 011.5669293-294
Fax
E-mail arbitrato@pie.camcom.it, arbitrato@legalmail.it
Orari Previo appuntamento - Mercoledý 9.15 - 12.30 e 14.30 - 16.00. L'accesso in altri giorni o orari Ŕ da concordarsi telefonicamente.

[ inizio pagina ]