Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Unioncamere Piemonte, 6 aprile 2020
Torna alla versione grafica - home

Progetto Match



Torino, 6 aprile 2020
Ultimo aggiornamento: 03.03.2020



Orientamento al lavoro e alle professioni



Eurochambres
IOM Ok

PROGETTO MATCH


Contenuto pagina

Diversi settori dell’economia italiana soffrono di carenza strutturale di manodopera qualificata. Nonostante gli sforzi orientati verso la fascia di popolazione attualmente disoccupata, reperire forza lavoro adatta ai bisogni delle imprese rimane ancora oggi una sfida difficile.


Secondo la ricerca Unioncamere - ANPAL, Sistema Informativo Excelsior, il 2020 sarà caratterizzato da una più elevata difficoltà di reperimento del personale. In 30 casi su 100 le imprese piemontesi prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati. Le professioni più difficili da trovare, sono in primo luogo gli specialisti in scienze informatiche.


Il progetto MATCH (Migration of African Talents through Capacity building and Hiring) si pone come obiettivo di aiutare le aziende ad attrarre talenti qualificati da quelle aree del mondo spesso sottovalutate per livello di qualifica della forza lavoro che hanno da offrire.


Attraverso questo progetto sperimentale di migrazione legale, Unioncamere Piemonte vuole offre alle imprese interessate la possibilità di assumere giovani talenti che si sono formati nei migliori hub tecnologici di Senegal e Nigeria. Questi Paesi offrono, infatti, forza lavoro altamente qualificata, specialmente in ambito IT, ingegneria e nuove tecnologie.

 

 

Come funziona il Progetto Match?

  • Le imprese invieranno a Unioncamere Piemonte le offerte di lavoro relative ai profili professionali di cui necessitano. Sulla base di tali profili, sarà avviato un processo di reclutamento in Senegal e Nigeria. I candidati interessati saranno oggetto di una valutazione preliminare effettuata da una commissione preselettiva formata dall’Agenzia per il lavoro locale insieme a Unioncamere Piemonte e all’OIM - Organizzazione Internazionale per le Migrazioni.
  • La commissione preselettiva procederà quindi a fornire alle imprese i 5 migliori profili per ogni posizione da ricoprire e fornirà assistenza nella fase finale della selezione, che sarà completamente in mano alle aziende. 
  • I recruiter di ogni impresa avranno la possibilità di intervistare i candidati (da remoto o in altra maniera) e/o sottoporli a prove aggiuntive. La commissione garantirà la qualità dei candidati, con una particolare attenzione alle qualifiche, alle competenze tecniche e alla conoscenza delle lingue di ciascun candidato.
     
  • L’OIM si farà carico delle questioni amministrative e logistiche legate alla preparazione pre-partenza dei candidati selezionati, fornendo loro una formazione ad hoc in vista del loro arrivo in Italia.

 




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina

Seguici su Twitter

Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Area Progetti e Sviluppo del territorio

Riferimento Roberto Strocco
Indirizzo Via Pomba, 23 - 10123 Torino
Telefono 011.5669280
Fax 011.5669238
E-mail progetti.sviluppoterritorio@pie.camcom.it
Orari Da Lunedý a Giovedý: 9.00 - 12.30 e 14.30 - 17.00; Venerdý: 9.00 - 14.30

[ inizio pagina ]