Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pių o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Unioncamere Piemonte, 21 novembre 2017
Torna alla versione grafica - home

EDEN: Eco Design Network



Torino, 21 novembre 2017
Ultimo aggiornamento: 29.01.2014



Innovazione



EDEN: ECO DESIGN NETWORK

Contenuto pagina


Il progetto EDEN - EcoDesign Network nasce dalla necessità di creare un network transfrontaliero per l'ingegneria di prodotti eco-compatibili.

Ha durata biennale (2012- 2014) e rientra tra i progetti relativi alle misure di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia Alpi ALCOTRA, programma operativo approvato dalla Commissione Europea nel 2007 e cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale.

Il progetto vede la partecipazione dei seguenti partner italiani e francesi:

  • Unioncamere Piemonte
  • Camera di commercio di Torino
  • Politecnico di Torino 
  • Carma
  • Pôle Europèen de la plasturgie
  • Plastipolis 
  • Camera di commercio della Costa Azzurra 
  • Ecole centrale de Lyon 
  • Centre de la Formation de la plasturgie
  • Proplast  - gestore Poli Nuovi Materiali 


Obiettivi:

  • favorire lo sviluppo di nuovi processi e prodotti eco-sostenibili e di design 
  • indurre le imprese del settore della trasformazione dei materiali a collaborare insieme su tutta la zona transfrontaliera e a favorire gli scambi sia a livello di sviluppo di nuovi prodotti che sull’aspetto commerciale e tecnologico, e a produrre in maniera sostenibile applicando il metodo dell’eco compatibilità 
  • promuovere il concetto di design sostenibile che prende in considerazione gli impatti ambientali dei prodotti durante l’intero ciclo di vita.


Formazione per le aziende piemontesi
Il progetto,  rivolto alle aziende manifatturiere piemontesi, prevede due livelli di intervento (base e avanzato) con corsi di formazione organizzati dalla Camera di commercio di Torino in collaborazione con Unioncamere Piemonte. 

Livello base (aperto a tutti): 

  • Percorso formativo (giugno 2012 - giugno 2013) su temi legati al design sostenibile tramite un approccio multidisciplinare
  • Opportunità commerciali e tecnologiche in Italia e all’estero
  • Servizi per aumentare la competitività (consulenza su nuovi materiali, consulenza brevettuale, informazioni su finan­ziamenti e certificazioni)
  • Incontri B2B con top designer piemontesi (Torino Connexion) 

Livello avanzato (massimo 10 aziende):

  • Percorso di assistenza 1 to 1 in azienda per analizzare i processi produttivi e organizzativi in chiave di eco-sostenibilità e prospettare linee di intervento su processi e prodotti
  • Consulenza di marketing in azienda per sviluppare eventuali nuove strategie di mercato 

Per il livello avanzato è richiesto:

  • il coinvolgimento diretto del management aziendale nel progetto e in particolare per le attività di consulenza
  • la partecipazione ad almeno il 50% del percorso di formazione
  • la disponibilità a fornire informazioni sulla propria azienda che permettano di valutare potenzialità e opportunità


Tutte le attività tecniche sono realizzate in collaborazione con la Camera di commercio di Torino, il Politecnico di Torino e Proplast. 


Costi
La partecipazione al progetto è gratuita. Il valore economico stimato dei servizi offerti per ogni azienda che partecipi all’intero programma ammonta a 25.000,00 euro , so­stenuti dalla Camera di commercio di Torino e dai partner del progetto con il contributo del programma comunitario ALCOTRA. 


Come partecipare
Livello base: iscrizioni su www.promopoint.to.camcom.it/sp/eden 
Livello avanzato: le aziende interessate  a candidarsi (saranno ammesse un massimo di 10 imprese) dovranno comu­nicarlo all’indirizzo e-mail design@to.camcom.it. La selezione sarà effettuata dal Comitato tecnico del progetto. 
Periodo di candidatura (livello base e avanzato): 13 marzo - 30 aprile 2012

»  Scarica la scheda  relativa ai corsi di formazione. 

 

EVENTI E INFODAY:

 

Nuova programmazione finanziaria europea: Horizon 2020, finanziamenti e scenari futuri:23 Gennaio Alessandria; 24 Gennaio Torino

Alla luce dei nuovi bandi comunitari relativi al programma quadro pluriennale di finanziamento dell'Unione Europea (Horizon 2020), Unioncamere Piemonte e la Camera di commercio di Torino organizzano due seminari di approfondimento rivolti alle piccole e medie imprese, ricercatori e Università focalizzato sull’analisi del concetto di industria creativa, eco - design e sostenibilità e di alcune call del programma NMP (Nanotecnologie, Materiali avanzati e Prodotti) in Horizon 2020.

» Scarica le slides degli interventi:

- Programma NMP (Nanotechnologies, advanced Materials, Production) + Biotech in Horizon 2020, piano di lavoro 2014-2015, Serena Borgna, National Contact Point NMP, Apre

- Dai progetti regionali a quelli europei: l’innovazione al servizio delle imprese nel campo dei nuovi materiali, Giorgio Ramella, Proplast (Consorzio per la promozione della cultura plastica)

- Esperienza del Polo d’innovazione per la Chimica sostenibile (IBIS) e prospettive future, Cristina Politi, IBIS - Polo d’innovazione per la Chimica sostenibile

- Esperienze aziendali
> “La collaborazione a supporto dell’innovazione”, Marco Savoia ,Mopla srl
>  "L'esperienza di una start-up nell'ambito del Polo d’innovazione per la Chimica Sostenibile (IBIS) e prospettive future in vista di Horizon 2020, Massimo Pugliese, Agrinewtech srl

- I servizi della rete Enterprise Europe Network e l’azione per le Pmi nella nuova programmazione finanziaria dell’Unione europea (Sme’s Instruments), Katia Costa, Area Progetti e Sviluppo del territorio - Unioncamere Piemonte

Il progetto Eden “Eco Design Network” (Programma Transfrontaliero Alcotra 2007-2013), Federica Leonetti, Area Progetti e Sviluppo del territorio - Unioncamere Piemonte

-
La rete Europe Direct: un contatto diretto dell’Unione Europea con i cittadini, Nuria Mignone, Responsabile del Servizio Progetti Europei per la provincia di Alessandria

 

To Design 2013 - Centro Congressi Torino Incontra,  28 Giugno 2013: 

Unioncamere Piemonte in collaborazione con la Camera di commercio di Torino ha organizzato un evento di brokeraggio mirante a far incontrare imprese manifatturiere e  top level designers per favorire lo sviluppo di prodotti e processi innovativi, improntati a criteri di eco-sostenibilità. L'evento di brokeraggio ha definito nuove soluzioni sostenibili per innovare la produzione delle imprese, attraverso un'analisi attenta delle loro caratteristiche.

 

"Let's talk about eco-design - european best practices and networking cocktail" - 27 Giugno 2013:

Workshop tecnico realizzato da Unioncamere Piemonte in collaborazione con la Camera di commercio di Torino per approfondire le politiche europee che riconoscono nel design una leva di sviluppo fondamentale per le imprese e per presentare best practice europee legate a percorsi aziendali di eco-design.


 

PERCORSO DI FORMAZIONE LIVELLO BASE

 

Il valore dell’eco-sostenibilità - 13.06.2012
Le legislazioni internazionali, combinate alle pressioni dei mercati, impongono alle imprese di rivedere le loro modalità di produzione e le loro organizzazioni in chiave di eco-sostenibilità, ma tale mo­dello è ancora percepito dal mondo imprenditoriale esclusivamen­te come un costo. Il seminario dimostrerà, invece, il valore eco­nomico di un percorso aziendale di eco-sostenibilità, focalizzando l’attenzione sui benefici che una tale impostazione potrà produrre in termini economici, commerciali, sociali e di organizzazione. 

Strategie e nuovi valori dell’ICT per l’eco-sostenibilità - 12.07.2012
L’uso corretto delle tecnologie ICT premia con costi inferiori e maggiore efficienza, ad esempio, ridurre i consumi ha come effet­to immediato la riduzione della bolletta energetica di un’impresa. Ma non solo, l’adozione di una strategia ICT eco-sostenibile può aiutare le imprese a diventare maggiormente produttive e a spre­care meno risorse. L’obiettivo del seminario sarà quindi quello di presentare alle aziende opportunità e vantaggi derivanti dall’utilizzo di tecnolo­gie green ICT.

Comunicare la sostenibilità

Se seguire un percorso volto all’eco-sostenibilità offre un indi­scusso valore aggiunto in termini di efficienza, di redditività e di competitività, ancora più importante è gestire il piano di comuni­cazione atto a veicolare correttamente al consumatore gli obiettivi di sviluppo aziendali. Nel contempo, un corretto comportamento comunicativo agevola altresì il coinvolgimento del personale inter­no all’azienda, rendendo comune e sinergico lo sforzo intrapreso per innovare e rendere sostenibili processi e prodotti.

Materiali eco-sostenibili
Grazie alla collaborazione con i numerosi partner tecnici di pro­getto verranno approfondite le interconnessioni esistenti tra l’uso dei materiali e l’eco-sostenibilità. Si affronteranno le problemati­che relative alla scelta e selezione dei materiali, verranno presen­tati casi studio sulle materie plastiche e si focalizzerà l’attenzione sulla valutazione ambientale di prodotto e sul suo stretto legame con la selezione dei materiali.

Packaging eco-sostenibile - 20.09.2012
L’approccio all’eco-sostenibilità passa anche attraverso lo studio e la realizzazione di un packaging di prodotto ridotto, realizzato con prodotti facilmente riutilizzabili, che non generi sprechi. Nu­merose normative impongono, oggi, norme severe in tale ambito. L’obiettivo è quello di tutelare i consumatori, favorendo, però, la riduzione dell’impatto ambientale. Il seminario sarà l’occasione per fare il punto sui vincoli che tale normativa impone e sulle op­portunità che genera per le imprese: riduzione dei costi, benefici d’immagine tra i consumatori, diversificazione rispetto alla con­correnza.

Finanziamenti per l’eco-sostenibilità
Verranno realizzate giornate informative su programmi europei che possano favorire l’adozione di processi/percorsi di eco-sostenibilità. Tali programmi, che si rivolgono principalmente ad imprese, finanziano la fase di ricerca, ma mirano anche a colmare il gap esistente tra lo sviluppo di soluzioni innovative in ambito ambientale e la loro diffusione sul mercato.

Experience design
Progettare e produrre un bene eco-sostenibile non è una garan­zia di maggiore accettabilità del prodotto in sé da parte del con­sumatore finale. Experience Design è un approccio innovativo alla progettazione, che parte dall’analisi e gestione della user experience, del comportamento da parte del consumatore e dell’usabilità del prodotto, mettendo la persona e il consumatore al centro delle scelte produttive. Sfruttato ampiamente per i prodotti di elettronica e dal mondo del web (es. Apple, Google), l’Experience Design rappresenta una leva di successo con sempre più ambiti applicativi. L’incontro affronterà il tema dell’Experience Design per capire cosa è, come e perché utilizzarlo, con numerosi casi concreti di applicazione.

coCreation Camp
In occasione di Operae 2012 la Camera di Commercio di Torino organizzerà la tappa italiana del coCreation Camp, la piattafor­ma utilizzata per lavorare sulla connessione tra enti pubblici, imprese, associazioni di categoria e cittadini. L’obiettivo è quello di favorire, attraverso una visione combinata di questi soggetti, soluzioni prototipali innovative finalizzate ad ampliare l’offerta di prassi che pongano l’individuo al centro del percorso produttivo e favorire soluzioni più sostenibili. L’appuntamento s’inserirà al termine di un ciclo di eventi che giungerà a Torino dopo le date di Helsinki (5/2012) e Copenha­gen (6/2012).

PechaKucha sul tema dell’eco-sostenibilità
Nella medesima giornata del coCreation Camp si svolgerà la PechaKucha Night, un entusiasmante format molto diffuso nei settori dell’architettura e del design, dove le aziende hanno a di­sposizione uno spazio di presentazione di 6 minuti e 40 secondi (20 immagini x 20 secondi), una modalità che riduce e conden­sa all’essenziale la "storia” che si vuole raccontare, garantendo ritmo, tensione e coinvolgimento. 


 

PERCORSO DI FORMAZIONE LIVELLO AVANZATO:


Servizio di audit aziendali per valutare possibili scenari/percorsi di eco concezione dell'azienda, con una particolare attenzione al mercato e agli strumenti utili a finanziare/agevolare tali prospettive





Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitā dei contenuti di questa pagina

Seguici su Twitter

Non č presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]